Il Libro della Settimana

Legge e azione morale - Ley y acción moral


[]

In questo agile volumetto pubblicato in Spagna nella collana Prudentia iuris diretta dal professor Miguel Ayuso, il filosofo cileno José Luis Widow  ci offre una intelligente presentazione della dottrina classica della legge naturale e un’abile difesa della stessa dalle contestazioni mosse dalla modernità filosofica alla pretesa classica di conoscere un ordine naturale normativo per l’uomo.

In particolare il professor Widow considera alcune obbiezioni e alcuni problemi teorici sollevati negli ultimi tempi contro la dottrina giusnaturalista classica, li esamina con rigore scientifico e ultimamente li confuta mostrando così che la legge naturale classicamente intesa resta insuperabile criterio razionale dell’agire morale.

Il volume consta di due parti, la prima, di quattro capitoli, dedicata alla legge naturale e alle obbiezioni mossegli, la seconda, di due capitoli, dedicata alla politica come ambito morale, al bene come criterio e fine della legge . Il tutto in sei capitoli molto densi e ricchi. 

Presentando la dottrina classica della legge naturale, Widow ci ricorda gli elementi essenziali di tale dottrina:

1)      “la razonable convicción de que tanto la acción moral como la ley humana pueden y deben ser evaluadas en términos de bien y de mal atendiendo a principios racionales anteriores a ellas mismas” (p. 17);

2)      “essos principios racionales corresponden a bienes que son accesibles a la razón y, por consiguiente, son afirmados como fines de la acción humana de un modo no voluntarista” (p. 17);

3)      “un realismo gnoseológico” (p. 17);

4)      “esos bienes, en tanto fines de la acción humana, se manifestan en la razón prática al modo de leyes, que son las llamadas leyes naturales” (p. 17).

Il primo capitolo affronta la distinzione tra i precetti primari e quelli secondari della legge naturale riconoscendo che tale distinzione deve realizzarsi considerando il bene (comune) che è ragione della norma.

Il secondo capitolo risponde all’obbiezione che vuole i precetti della legge naturale come tautologici e dunque inoperanti.  Si considera così l’obbiezione proporzionalista e se ne valutano gli argomenti per concludere che non vi è tautologia e che le norme naturali sono “imperativas, materiales y objetivas” (p. 76).

Il terzo capitolo affronta il problema della fondazione della legge naturale, del bene come fondamento, di Dio come fondamento.

Il quarto capitolo considera l’accusa di astrattezza e astoricità mossa alla legge naturale e, riprendendo la lezione di san Tommaso d’Aquino, mostra come l’immutabilità della legge naturale nei suoi principi, immutabilità metafisicamente fondata, non escluda anzi renda possibile una mutabilità della norma, nei suoi elementi secondari e derivati, in ragione della condizione storica concreta.

Il quinto capitolo, il primo della seconda parte, considera l’attuale società mondiale alla luce della concezione classica della politica. Qui Widow segnala la natura totalitaria dei regimi politico-ideologici contemporanei e come il nuovo ordine mondiale vada affermandosi quale instaurazione di un sistema che distrugge le basi naturali della società e le sue realizzazioni storiche particolari. Il capitolo si conclude con alcune pagine dedicate a “condiciones para que la sociedad mundial sea política” (p. 148) riassunte in sette punti espressione della tradizione morale-politica tomista e, dunque, della stessa Dottrina sociale della Chiesa.

L’ultimo capitolo tratta del fine dell’azione morale, del fine della vita politica considerando, dunque, la questione del duplice fine nell’uomo e risolvendo la questione tomisticamente nell’affermazione che “si la virtud que es fin de la vida politica no incluye la referenzia a Dios como fin, entonces, la política misma se ve dañada” (p. 164).

Il lavoro del professor Widow appare prezioso strumento per una migliore conoscenza della dottrina giusnaturalista e per una sua efficace difesa nell’agone culturale contemporaneo. Se ne auspica pubblicazione anche in lingua italiana.

Don Samuele Cecotti

 

José Luis Widow, Ley y acción moral, Marcial Pons, Madrid 2016, pp. 166.

Cerca

Anno XIII (2017), numero 1, GENNAIO-MARZO

Bollettino di Dottrina sociale della Chiesa

Leggi
Abbonati

Scaffale
Il Libro della Settimana

Legge e azione morale - Ley y acción moral

Legge e azione morale - Ley y acción moral

Continua

Elenco Completo

I nostri Libri

IL CAOS DELLE MIGRAZIONI, LE MIGRAZIONI NEL CAOS. VIII Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo.

IL CAOS DELLE MIGRAZIONI, LE MIGRAZIONI NEL CAOS. VIII Rapporto sulla Dottrina sociale della Chiesa nel mondo. ( )

IL CAOS DELLE MIGRAZIONI, LE MIGRAZIONI NEL CAOS. VIII RAPPORTO SULLA DOTTRINA SOCIALE DELLA CHIESA NEL MONDO.

Continua

Elenco Completo

Il Cardinale Van Thuân

 

I Dossiers dell'Osservatorio